Articles

Chi ha scritto la canzone ' Manic Monday ' come cantato da The Bangles?

Migliore risposta

Prince ha scritto Manic Monday per The Bangles. Prima di scrivere “Manic Monday”, ha iniziato come fan della canzone del gruppo “Hero Takes a Fall” dal loro debutto nell84 All Over The Place .

La canzone gli è piaciuta così tanto che ha deciso di impararlo e di sorprenderli sul palco con un assolo di chitarra in uno spettacolo a San Francisco.

“Ci hanno detto che era tra il pubblico, quindi ovviamente eravamo molto nervosi. Si è scoperto che aveva imparato “Hero Takes a Fall” ed è semplicemente salito sul palco con noi e ha suonato questo fantastico assolo. Non lo avevamo mai incontrato veramente fino a quella notte “, ha detto al sito web di Songfacts, Susanna Hoffs, membro di Bangles.

Dopo la loro sorpresa primo incontro, Prince è tornato a lavorare su vari progetti, incluso l album omonimo di Apollonia 6 . Apollonia 6 era un trio R & B tutto al femminile e una successiva iterazione di Vanity 6, che è stata ribattezzata e ribattezzata dopo che la cantante Vanity ha lasciato il gruppo.

Secondo il libro di Per Nilsen Dance Music Sex Romance: Prince: The First Decade , Prince scrisse e registrò “Manic Monday” con il gruppo nel 1984 per il loro unico album in studio, ma in seguito lo ritirò e decise di lasciarlo nel caveau finché non trovò una soluzione migliore.

Poco dopo che Prince ha ritirato “Manic Monday” da Apollonia 6s album, i Bangles hanno iniziato a lavorare al loro secondo album Different Light . Mentre stavano lavorando al loro nuovo progetto, uno degli ingegneri del gruppo ha detto a Susanna Hoffs che Prince aveva un demo tape di potenziali canzoni che li aspettava al Sunset Sounds.

“Conteneva due canzoni e una di esse era “Manic Monday”. Laltro si chiamava “Jealous Girl”. Devo cercare quella cassetta. So di averlo. È in una scatola da qualche parte “, Hoffs ha detto a Songfacts.

Anche se sembrava che Prince avesse una visione molto specifica di come dovrebbe suonare la canzone , la band voleva assicurarsi di iniettare il proprio stile e la propria energia e non si limitasse a seguire il suo esempio.

“Penso che ci stesse offrendo la traccia quindi la cantavamo allo stesso modo. Ma volevamo fare il tutto da zero “, ha detto Hoffs a Songfacts.

Hoffs ha riconosciuto il produttore del gruppo David Kahne per laiuto massimizzano i loro talenti e usano le loro voci in modi che non avevano mai immaginato prima.

“In studio ci dava ogni sorta di nuove idee che non avremmo mai considerato. Abbiamo iniziato a usare le nostre voci e le nostre armonie in un modo davvero, davvero interessante “, ha detto a Songfacts.

Hoffs ha ammesso di essere comprensibilmente nervoso per la registrazione di una canzone di Prince durante la sua intervista a Songfacts, ma la decisione di tagliare un disco scritto da uno dei più grandi musicisti di tutti i tempi ha pagato grandi dividendi. “Manic Monday” è stato il primo singolo e il numero 2 di Billboard hit per Different Light, un album che in seguito avrebbe vantato cinque singoli in classifica e tre milioni di copie vendute.

Ironia della sorte, la canzone numero 1 allepoca che impediva a “Manic Monday” di raggiungere la vetta delle classifiche era Il “bacio” di Prince.

Con la sua canzone in cima alle classifiche e The Bangles subito dietro, leditore delle classifiche di Billboard Paul Grein ha notato allepoca che Prince era “uno dei soli cinque cantautori [o gruppi di autori] negli ultimi 30 anni a mantenere le prime due posizioni contemporaneamente”.

Aggiunta di uno strato di intrigo alla storia era laffetto di Prince per Hoffs in quel momento, che lei ha definito “molto misterioso”. Secondo un articolo del 1987 pubblicato su Rolling Stone , “chiamava spesso Susanna e viaggiava per ascoltare i Bangles esibirsi diverse volte, unendosi di tanto in tanto alla band sul palco”, più o meno nel periodo in cui “Manic Monday” fu pubblicato.

Il breve corteggiamento finì nel tipico stile leggendario di Prince quando ha assistito a uno dei loro spettacoli subito prima delluscita di Different Light . Dopo aver visto la band esibirsi, ha chiesto loro di unirsi a lui in una jam session musicale tutta Bangles nel suo studio.

“Conosceva tutte le nostre canzoni”, Susanna detto Rolling Stone nel 1987.”Ci siamo seduti fino alle tre del mattino a suonare canzoni dei Bangles, poi è scomparso di nuovo, nel tramonto, e da allora non abbiamo più avuto sue notizie.”

Risposta

Paul McCartney ha scritto “Ieri” nel 1965. It è stato registrato dai Beatles e accreditato a John Lennon e Paul McCartney.

Gli unici musicisti sul disco erano McCartney alla chitarra acustica e voce e un quartetto darchi arrangiato da George Martin.

“Yesterday” è una ballata malinconica sulla rottura di una relazione.

McCartney ha composto la canzone nel sonno. Infatti, si può davvero dire che McCartney abbia “composto” la canzone? Non ha fatto nulla per quanto riguarda la melodia. La melodia sembra essere caduta su di lui come un dono del cielo. Si svegliò ed eccolo lì nella sua testa.

Al risveglio, McCartney lo suonò su un pianoforte accanto al suo letto. Alloggiava a casa dellallora fidanzata Jane Asher.

Lo stesso McCartney pensava di aver inconsciamente plagiato la canzone. Così ha suonato la melodia per mesi, chiedendo a tutti quelli a portata dorecchio se ne avevano familiarità.

McCartney ha chiamato la melodia “Uova strapazzate” e ci sono voluti diversi mesi prima che gli venisse unidea per il titolo finale, “Yesterday” o per i testi.

Larmonia della melodia ha una relazione con la ballata standard “Georgia on My Mind” di Hoagy Carmichael.

“Yesterday” è spesso chiamata a torto “la canzone più coperta” di tutti i tempi. ” Questo è completamente falso. “Yesterday” è stato registrato da 1.600 a 3.000 volte.

Laria dellopera “Summertime”, dallopera “Porgy and Bess”, con musica di George Gershwin e testi di DuBose Heyward, è stata registrata approssimativamente 30.000 volte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *