Articles

Dove va tutto il bianco quando la neve si scioglie?


Migliore risposta

Questo problema ha già ricevuto una risposta come di seguito da sareram ramasubramainan

Il il colore di un oggetto è semplicemente una combinazione delle frequenze di luce che riflette. Gli oggetti blu visti alla luce bianca, ad esempio, sono solo oggetti che assorbono tutti i colori dello spettro (dalla luce bianca incidente) tranne il blu e quindi appaiono blu.

Ora, alcuni oggetti lasciano passare tutta la luce incidente su di loro e vengono “chiamati oggetti trasparenti . Mentre altri parzialmente riflettono e lasciano parzialmente passare la luce incidente su di essi, chiamati oggetti traslucidi . La luce non passa facilmente attraverso il ghiaccio, ma rimbalza molto e talvolta riflette indietro (che è perché a volte vediamo cristalli di ghiaccio con macchie bianche).

La neve è essenzialmente composta da centinaia di minuscoli cristalli di ghiaccio che assorbono parzialmente e parzialmente disperdono la luce incidente su di essi. Quindi, il motivo per cui i fiocchi di neve e la neve appaiono bianchi è lo stesso del motivo per cui una pila di frammenti di vetro sembra bianca: quando hai così tante superfici parzialmente riflettenti, la luce alla fine rimbalza finché non si disperde e torna allocchio dello spettatore. Inoltre, poiché tutte le lunghezze donda vengono disperse in modo approssimativamente uguale, la neve appare bianca. Questa dispersione imparziale (cioè nessuna preferenza di lunghezza donda), tuttavia, è vera solo per lo strato esterno della neve.

In effetti, i cristalli di ghiaccio hanno una preferenza quando si tratta di assorbire e diffondere la luce e di solito assorbono di più verso lo spettro rosso e meno verso il blu. Questo è il motivo per cui i buchi scavati nella neve appaiono blu allinterno.

Lo strato esterno della neve sembra principalmente bianco perché, come accennato in precedenza, la maggior parte della luce viene riflessa (attraverso una grande numero di eventi di scattering). La frazione della luce che effettivamente attraversa deve subire o lo scattering o lassorbimento mentre interagisce con le particelle lungo il percorso e con una profondità sufficiente, si verifica un assorbimento significativo della luce rossa (che è preferibilmente assorbita dal ghiaccio rispetto al blu), con il risultato che la maggior parte dei fotoni ritornano allocchio dello spettatore di lunghezza donda blu rendendo la la neve sembra blu. Questo fenomeno è vero anche guardando attraverso un grosso pezzo di ghiaccio in pieno sole. Quando i fotoni si fanno strada attraverso il ghiaccio, la maggior parte delle lunghezze donda del lato rosso sono state assorbite, lasciando solo il lato blu dello spettro a colpire locchio.

Risposta

Dipende da quanto freddo fa è, quanto è spesso il ghiaccio preesistente e quanto tempo aspetti. Sulla base di quello che ho visto sui laghi locali mentre si praticano fori per la pesca sul ghiaccio:

  • Se non cè ghiaccio allinizio e la temperatura dellaria è appena sotto lo zero: la prima neve fa uno strato fangoso e la neve successiva continua ad aggiungersi ad esso. Il confine ghiaccio / neve è poco definito e la neve si trasforma progressivamente in ghiaccio spesso, poroso e opaco. La neve continua ad aggiungersi e a congelarsi, creando uno strato di ghiaccio che è facile da perforare ma può essere spesso diversi piedi. Il ghiaccio non è uniforme, perché quando la neve si accumula sopra, affonda nellacqua e lacqua filtra come strati. Questo è abbastanza comune quando la nostra stagione si apre con abbondanti nevicate.
  • Se cè uno strato di ghiaccio preesistente e la temperatura dellaria è appena sotto lo zero quando cade la neve: la neve è inizialmente uno strato distinto che può essere raschiato via dal ghiaccio. In un periodo di giorni, gli strati di neve e ghiaccio si fondono e diventano meno ben definiti, ma cè ancora una chiara distinzione tra neve e ghiaccio, con una transizione spessa solo un pollice. Succede quando otteniamo una rapida ondata di freddo prima che inizi a nevicare pesantemente. Se la neve è abbastanza profonda, il peso della neve esercita una pressione sufficiente sul ghiaccio che lacqua filtra attraverso le fessure e poi si congela nella neve.
  • Se cè ghiaccio preesistente, e laria la temperatura è molto fredda (intorno a una singola cifra gradi F, o inferiore a circa -10 C): la neve rimane chiaramente distinta dal ghiaccio per lungo tempo e può essere facilmente rimossa dalla superficie del ghiaccio. Questo tipo di ghiaccio è generalmente abbastanza spesso da non rompersi e lasciare che lacqua penetri nel manto nevoso. Abbastanza raro qui perché normalmente si verificano abbondanti nevicate prima che faccia veramente freddo, ma è più comune quanto più ci si allontana dal Lago Superiore, sia perché fa più freddo lontano dal lago, sia perché cè meno neve pesante effetto lago .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *