Articles

In Wuthering Heights cè una linea ' di qualunque cosa siano fatte le nostre anime, la sua e la mia sono la stessa cosa ' lo spieghi?


Migliore risposta

Tentando di decifrare questa riga, potrebbe essere necessario considerare il contesto in cui è stata utilizzata. Linton aveva appena proposto a Catherine e lei aveva deciso di accettarlo. Tuttavia, quasi in un atto per giustificarsi, a Nelly, dice:

Mi degraderebbe sposare Heathcliff ora; così non saprà mai quanto lo amo; e questo, non perché sia ​​bello, Nelly, ma perché è più me stesso di me. Di qualunque cosa siano fatte le nostre anime, la sua e la mia sono la stessa cosa , e [quella di Edgar] è diversa come un raggio di luna dal fulmine, o il gelo fuoco.

Cathy e Heathcliff, essendo cresciuti insieme, hanno condiviso una relazione molto intima, quasi difficile da comprendere per un estraneo. Pronuncia queste righe nel tentativo di spiegare proprio questa relazione che condividono. Le anime sono spesso indicate come lessenza stessa dellesistenza di una persona. Esaminare lanima di una persona dovrebbe darti abbastanza dettagli su di lui, sul suo carattere. Quindi con questa affermazione ( Di qualunque cosa siano fatte le nostre anime, la sua e la mia sono la stessa cosa ), Penso che Catherine intendesse trasmettere quanto fossero simili lei e Heathcliff come persone.

Tuttavia, lamore nella letteratura è spesso rappresentato tra due persone con caratteri contrastanti o polari. Nella riga seguente, quando parla delle anime (relazione) di lei e di Edgar, usa metafore per ritrarre la loro natura conflittuale. Lei ed Edgar sono opposti polari: diversi come un raggio di luna dai fulmini o il gelo dal fuoco .

Quindi penso che Catherine, confusa comera, avrebbe potuto ricorrere a questa teoria per affermare i suoi sentimenti per i due uomini.

Nondimeno, non puoi ignorare quanto le circostanze sociali hanno influenzato la sua decisione di sposare Linton. Perché, pensava che sposare Heathcliff avrebbe degradato il suo status, mentre sposare Linton lavrebbe resa “la più grande donna del vicinato”.

Risposta

Scena – Cathy ed Ellen Dean (mettendo Hareton a dormire) in una profonda conversazione.

È mezzanotte passata e sono seduti nella calda cucina, fuori il tempo diventa tempestoso ed è molto probabile che piova tra un po .

Backstory – Catherine è stata appena sollecitata per il matrimonio da Edgar Linton e lei gli ha dato una risposta sans qualsiasi considerazione sulla proposta che le è stata offerta. In seguito dice a Ellen di aver accettato lofferta.

Anche se è con timori che dà il suo consenso e ora la sua mente è in subbuglio e in agitazione a causa delle conseguenze a cui può portare la sua affermazione. Non riesce a scrollarsi di dosso la sensazione che avrebbe dovuto rifiutare la proposta di Linton poiché lei e Linton non hanno nulla in comune e le loro anime sono diverse luna dallaltra “come un raggio di luna (chiaro di luna) proviene da una serie di fulmini”. Non la conoscerebbe né la comprenderebbe mai come fa Heathcliff.

Interpreation – Cathy cerca Ellen per una seconda opinione, per consolarla lei stessa che ha preso la decisione giusta. Eppure Ellen rimprovera Cathy e dopo aver ascoltato le sue ragioni la chiama purley egoista e motivata dai suoi desideri edonistici. È qui che Cathy spiega che lei e Linton non sono una buona coppia e non potranno mai essere una buona coppia perché è Heathcliff con cui si adatta bene.

Le loro anime sono fatte della stessa cosa e sono simili non solo in pensando ma anche nellessere. Non pensa a Heathcliff come a un altro essere ma alla stessa persona come lei. Per lei la loro esistenza è armonizzata insieme e cessa di esistere se uno di loro va male. Non è la sua fonte di felicità o eccitazione ma è lei, tutti messi insieme: la sua gioia, il dolore, il sostentamento, la sopravvivenza , mente, anima, sangue, carne, ossa tutto. Lei stessa esclama “Se tutto il resto cessa di essere e Heathcliff rimane io lo sarei, ma non sarei in grado di sopravvivere se tutto fosse intatto senza Heathcliff.

E poi continua a osservare quel dialogo che stimola il pensiero – Ellen, io sono Heathcliff.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *