Articles

Perché è stata emanata la Dottrina Monroe?


Migliore risposta

Perché la Gran Bretagna voleva che le colonie spagnole in Sud America diventassero e rimanessero indipendenti. Questo per una combinazione di ragioni ideologiche ed economiche. I produttori britannici vedevano lAmerica Latina come un mercato eccellente per i loro prodotti, che in precedenza era stato tenuto fuori dal protezionismo spagnolo. Inoltre, a quel punto della storia, sostenevano lautodeterminazione come principio generale.

Il ministro degli esteri britannico George Canning decise di chiedere agli Stati Uniti di sostenere la sua politica. Ha suggerito al presidente degli Stati Uniti James Monroe che i due paesi emettano una dichiarazione congiunta che avverte le potenze europee di rispettare lindipendenza degli stati sudamericani e non cercare di ricolonizzarli. Sebbene Monroe sostenesse lobiettivo, pensava che sarebbe stato dannoso per il prestigio degli Stati Uniti se la nazione sembrasse semplicemente echeggiare le parole del loro ex padrone coloniale. Pertanto, ha insistito che gli Stati Uniti dovessero fare la dichiarazione da soli.

Per i primi 50 anni circa, la Dottrina Monroe fu applicata dalla Royal Navy britannica. Dal 1870 in poi gli Stati Uniti erano forti abbastanza da imporre la propria volontà, e ha anche iniziato a reinterpretare la dottrina che rende gli Stati Uniti “praticamente sovrani su questo continente”, con il diritto di intervenire a piacimento negli affari di altre nazioni dellemisfero occidentale; unaffermazione resa esplicita dal presidente Theodore Roosevelt nel 1904.

Risposta

La Dottrina Monroe non fu mai emanata come posizione formale degli Stati Uniti rispetto alla colonizzazione di tutti i paesi del “nuovo mondo” (nord e sud america). Piuttosto, la “dottrina” è stata tratta dal discorso di James Monroe al Congresso nel 1823, in cui ha detto, “… i continenti americani, dalla condizione di libertà e indipendenza che hanno assunto e mantengono , non sono dora in poi da considerare come soggetti per la futura colonizzazione da parte di qualsiasi potenza europea. . . “

Questo rapporto (un” discorso sullo stato dellUnione “) è stato redatto in seguito a negoziati e corrispondenza tra Stati Uniti e Russia, e Stati Uniti e Gran Bretagna. Si trattava di scambi” amichevoli “, ma gli Stati Uniti unapertura per affermare chiaramente la nostra opposizione rispetto alla colonizzazione (principalmente) europea dei nostri vicini.Nessuna minaccia particolare era associata a questa opposizione, ma il punto era abbastanza chiaro: “stare fuori dal” ghetto “). Per rendere questo chiaro, Monroe ha anche scritto: “Dobbiamo, quindi, alla franchezza e alle relazioni amichevoli esistenti tra gli Stati Uniti e quelle potenze (europee) dichiarare che dovremmo considerare qualsiasi tentativo da parte loro di estendere il loro sistema a qualsiasi parte di questo emisfero è pericolosa per la nostra pace e sicurezza “. (Materiale parentetico mio).

Dato che il messaggio di Monroe è stato diffuso solo 11 anni dopo la guerra del 1812 (nel nord America), lappassionato di storia con un occhio attento riconoscerà ciò che è stato scritto “tra i linee. “Il messaggio era diretto specificamente alla Gran Bretagna. Non avrebbe potuto essere più tempestivo; i nostri antecedenti inglesi erano stati coinvolti in varie campagne militari dal 1815, compresi i lunghi e costosi intrecci lungo la Gold Coast africana (lattuale Ghana ).

Questo è importante perché le “potenze” se ne accorsero e le potenze europee non fecero alcuno sforzo sostanziale per colonizzare il nuovo mondo. Così Inghilterra, Francia, Paesi Bassi e altri si concentrarono sullAsia per stabilire , mantenere e amministrare le loro colonie.

Più in generale, quella che divenne nota come la Dottrina Monroe telegrafò un messaggio al mondo intero; gli Stati Uniti non saranno contenti di iniziative di qualsiasi tipo – non solo imprese coloniali – in il nostro emisfero, perché la “dottrina” lo era mai dichiarato separatamente o incorporato nelle dichiarazioni politiche ufficiali degli Stati Uniti, potrebbe essere (ed è stato) indicato indirettamente, come unindicazione del nostro atteggiamento.

Spero che questo aiuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *