Articles

Perché vuoi cambiare il tuo lavoro attuale?


Migliore risposta

Al momento mi trovo in una situazione lavorativa abbastanza buona come sviluppatore di software: paga decente, buoni manager, divertimento e colleghi interessanti. Non mi piacciono particolarmente le persone con cui lavoro e sono rispettato.

Ricerca passiva dal primo giorno.

Ho cercato passivamente lavoro da quando ho iniziato la posizione perché ho sentito alcuni ragionevoli consigli di non smettere mai di cercare. Se vuoi avere successo, dovresti essere sempre attento e preparato per migliori opportunità. Un lavoro migliore è un lavoro migliore, punto. Perché dovrei limitarmi alle opportunità in ununica azienda?

Le mie ragioni attuali:

Sono stato al mio posizione attuale per circa 5 anni e so quasi tutto quello che cè da sapere sul lavoro e, anche se ricevo aumenti incrementali, credo di poter fare di più. Ho una retribuzione stabilita per la quale sono disposto a cambiare lavoro e se unazienda è ancora interessata ad assumermi, perseguirei la posizione.

Priorità n. 1: aumento dello stipendio.

Ho una famiglia che dipende dal mio reddito e qualsiasi reddito mi aiuterebbe molto in questo momento. Alla fine voglio anche risparmiare denaro per una casa e permettermi alcune cose in più per i miei figli.

Priorità n. 2: aggiungere nuove competenze al mio curriculum.

In questo momento, visti i 5 anni in cui sono stato nella mia posizione attuale, non credo che aggiungerò qualcosa di nuovo nei prossimi anni o due. Nella mia esperienza, tutte le interviste includono la domanda:

Perché vuoi cambiare lavoro?

Questa è la mia risposta, voglio nuove competenze e non le ottengo dal mio lavoro attuale. Senza nuove competenze,

Priorità n. 3: lavoro interessante.

Credo che ci siano molti lavori fuori lì che pagano bene, ma sono assolutamente noiosi. Ad esempio, mio ​​padre una volta ha sentito dire che “sicurezza informatica” era “dove stanno i soldi”. Beh, non voglio saperne di più su networking e sicurezza, voglio creare un software nuovo ed entusiasmante.

Risposta

La ricerca di lavoro è un compito infernale. Nessuno dovrebbe mentirti dicendo che un giorno si sono svegliati e hanno ottenuto quel lavoro in carriera. È stressante e, se hai il cuore debole, potresti finire per rinunciare alla caccia, dopotutto. Cè un altro aspetto della ricerca di lavoro, che molti di noi non conoscono.

E per coloro che ne sono consapevoli, semplicemente non sanno come affrontarlo.

Hai mai provato a cercare un lavoro mentre lavoravi allo stesso tempo? Intendo cercare di concludere un accordo da qualche altra parte mentre continui con il tuo lavoro attuale. Come è andata a finire? È stato fluido come ti aspettavi? Il tuo curriculum è finito nelle mani di un potenziale datore di lavoro la sera e hai ricevuto una chiamata la mattina dopo?

Molte persone non sanno come gestire questa transizione. Ti consiglio di controllare alcuni dei corsi per il cambio di scossa per rendere la tua transizione il più agevole possibile. Quando una persona trova un lavoro e ne lascia un altro, è sempre una faccenda complicata durante un colloquio.

Una delle domande a cui molte persone non si preparano quasi mai è perché vogliono trasferirsi dal loro attuale posto di lavoro? “È uno shock che finiscono per rovinare lintera intervista. Quando un intervistatore chiede perché te ne sei andato, non ti invita a parlare degli aspetti negativi del tuo lavoro precedente. No, vogliono semplicemente sapere il motivo per cui vuoi unirti a loro.

Perché stai pensando di cambiare lavoro?

Due delle risposte più comuni a questa domanda possono essere:

  1. Hai acquisito tutta lesperienza professionale che il tuo attuale lavoro può offrirti e naturalmente desideri migliorare / ampliare la tua esperienza .
  2. Potresti persino iniziare a cercare un nuovo lavoro perché non ci sono prospettive di promozione o più responsabilità concesse nel tuo lavoro attuale.

Sebbene ci siano diversi modi per rispondere alla domanda del colloquio di lavoro “perché vuoi cambiare il lavoro attuale?”, ci sono alcune cose da non fare che una persona dovrebbe tenere a mente mentre risponde a questa domanda : Una delle prime cose da non fare è che in nessuna circostanza la persona dovrebbe parlare male o dire qualcosa di negativo sullazienda con cui lavorava in precedenza, o anche su alcuni colleghi con cui non si è divertito a lavorare.

Questo wi Non solo darò una cattiva idea di te allintervistatore, ma darà anche limpressione che tu sia un lamentoso abituale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *